Gli Artisti Del Beat Onto Jazz Festival - Gatto Roberto

Gatto Roberto

Il gruppo che Roberto Gatto presenta in questa occasione rende omaggio ad uno dei più importanti batteristi e band leader della storia del jazz:Shelly Manne,batterista,compositore,arrangiatore,sicuramente uno dei più versatili musicisti in attività dagli 40 fino alla metà degli anni 80...

Details

  • Page views: 14589
  • Date created: 2013-05-19
  • Last updated: 2013-05-21
roberto gatto - beatonto 09 - 4agosto - 0011.jpg
roberto gatto - beatonto 09 - 4agosto - 0016.jpg roberto gatto - beatonto 09 - 4agosto - 0021.jpg roberto gatto - beatonto 09 - 4agosto - 0065.jpg roberto gatto - beatonto 09 - 4agosto - 0087.jpg roberto gatto - beatonto 09 - 4agosto - 0096.jpg roberto gatto - beatonto 09 - 4agosto - 0141.jpg roberto gatto - beatonto 09 - 4agosto - 0272.jpg roberto gatto - beatonto 09 - 4agosto - 0317.jpg roberto gatto - beatonto 09 - 4agosto - 0393.jpg

Roberto Gatto Quintet
" Remembering Shelly "
Il gruppo che Roberto Gatto presenta in questa occasione rende omaggio ad uno dei più importanti batteristi e band leader della storia del jazz:Shelly Manne,batterista,compositore,arrangiatore,sicuramente uno dei più versatili musicisti in attività dagli 40 fino alla metà degli anni 80.Le sue qualità gli diedero la possibilità di collaborare con musicisti molto diversi tra loro:da Lester Young a Stan Kenton,da Sonny Rollins ad Andrè Previn,da Ornette Coleman a Bill Evans e molti altri.Tra decine di progetti a suo nome,sicuramente uno dei più rappresentativi è stato il quintetto con cui a dato alla luce cinque meravigliosi live nel famoso club di San Francisco "The Black Hawk" nel 59.Nel gruppo figuravano Joe Gordon o Conte Candoli alla tromba,Richie Kamuca al sax,Victor Feldman o Russ Freeman al piano,Monty Budwig al basso,e appunto Shelly Manne alla batteria.Pur essendo considerata musica della west coast o jazz californiano ,in realtà il gruppo produceva un musica ricca di swing ed energia molto più simile alla musica che si suonava a New York,in larga parte fatta di brani originali composti da alcuni componenti del gruppo.
Roberto Gatto ha trascritto da quei dischi più di quindici brani.Tra l'altro dopo alcune indagini presso amici e collaboratori di Shelly Manne si è scoperto che non esiste più traccia di quelle partiture e non risulta nemmeno che altri gruppi abbiano suonato mai quel repertorio. Roberto Gatto ha riunito per questa occasione alcuni dei musicisti più interessanti del panorama jazzistico Italiano:Marco Tamburini alla tromba,Max Ionata al sax,Luca Mannutza al pianoforte,Giuseppe Bassi al contrabasso.

Power by Vsmart Extensions